Cavese, nuovo appuntamento con la Commissione Disciplinare

Ancora non sono finite le preoccupazioni per la Cavese e per i suoi tifosi. Oggi pomeriggio il club aquilotto comparirà ancora una volta davanti alla Disciplinare per altri due processi. Stando a quanto si sa, la Procura federale chiederà ancora 2 punti di penalizzazione per il sodalizio metelliano, che non ha comunicato, alla data del 30 giugno scorso, i nomi del delegato e del vicedelegato alla sicurezza, il che deve essere cura delle società di calcio. Sono due processi distinti e separati, uno alla mattina e l’altro al pomeriggio, per i quali potrebbe scattare ancora una penalità in classifica, come minimo si parte da un’ammenda.
In rappresentanza della Cavese ci sarà il ancora patron Giuseppe Spatola e, molto più probabilmente, il dirigente Gennaro Brunetti. «I fatti sono acclarati per tabula - ha detto l’avv. Eduardo Chiacchio, che assisterà anche oggi in tribunale la Cavese - e come al solito ci dobbiamo inventare un teorema difensivo». La domanda sorge spontanea: come sarebbe stato possibile produrre un organigramma se il titolo sportivo, al 30 giugno, era nelle mani del sindaco e non c’era nemmeno la società?
A questo interrogativo Chiacchio prova a rispondere: «E’ normale che si abbiano le penalizzazioni. E’ questo il problema: per l’iscrizione della squadra al campionato non fu possibile depositare nulla, compreso un organigramma, perché nulla c’era. Comunque, nessuno può accampare alibi: ho sentito dire da più parti che le penalizzazioni erano esagerate, invece chiunque ha lavorato a Cava, e parlo di professionisti, calciatori, dirigenti, sapeva bene che sarebbero arrivate dure penalizzazioni. Avevamo preventivato addirittura 15 punti. Soltanto che, mentre i calciatori e gli altri operatori hanno lavorato e stanno percependo qualcosa, gli avvocati ed i commercialisti non hanno percepito nulla».
Comunque vada a finire, i rischi di penalizzazioni erano dunque molto più forti ad inizio stagione. «Rispetto ai 15 punti che a giugno scorso avevamo preventivato, ce la caveremo forse con 8 in totale - spiega Chiacchio - A meno che non scatti ancora un altro deferimento, credo che stiamo riuscendo a subire, ad oggi, sanzioni inferiori a quelle previste». La sentenza si potrebbe conoscere solamente domani, in quanto oggi ci sono più cause in programma rispetto alla scorsa settimana.

 

Share

1ª Giornata

Agropoli Due Torri -
Cavese Rende -
Hinterreggio Messina -
Noto Montalto -
Orlandina Licata -
Pomigliano Akragas -
Ragusa Battipagliese -
Savoia Torrecuso -
Vibonese Nuova Gioiese -
CLASSIFICA PT
Agropoli  

Akragas Città dei Templari

 
Battipagliese  
CAVESE 1919  
Città di Messina srl  
Due Torri  
Hinterreggio Calcio srl  
Licata 1931  
Comprensorio Montalto Uff  
Noto  
Nuova Gioiese  
Orlandina ASD  
Pomigliano Calcio  
Ragusa Calcio  
S.S. Rende  
Savoia 1908 S.R.L.S.S.D.  
Torrecuso Calcio  
Vibonese Calcio srl