Emergenza in attacco

In foto Antonio Schetter, assente per la sfida con il Barletta
In foto Antonio Schetter, assente per la sfida con il Barletta

Si diceva dell’aspetto che la Cavese anti-Barletta prenderà in occasione della partita-verità del 13 marzo. Infatti, l’allenatore emiliano potrebbe essere costretto a non riprovare il tridente che aveva tanto desiderato utilizzare: ad influire sulle scelte che Melotti dovrà fare sono, oltre alla squalifica di Camillo Ciano, anche l’infortunio di Turienzo, per il quale si prevede un mesetto di stop, e gli acciacchi di Di Napoli e Schetter. Questi ultimi due non si potranno nemmeno allenare con il gruppo durante la settimana di Cavese-Barletta, andranno a Cesenatico e torneranno disponibili solo venerdì prossimo, per questo difficilmente potranno lavorare con la squadra almeno per la rifinitura. Recuperabili, invece, il terzino Angelo Piscitelli ed i due attaccanti Antonio Del Sorbo e Daniele Conti.
Alla luce di queste difficoltà di formazione, Melotti dovrebbe riflettere una volta di più sul modulo con cui schierare in campo la sua Cavese domenica prossima: invece del 4-3-3, per il quale erano indicati Ciano e Schetter sulle fasce, si dovrebbe continuare con il 4-4-2, che prevede Piscitelli come tornante di sinistra, mentre a destra potrebbe essere la volta di Enrico Citro, impiegabile come titolare con percentuale altissima causa il regolamento (di rispetto facoltativo, ma consigliato dalla società metelliana) che impone l’utilizzo di due giocatori nati dopo il 1º gennaio del 1990.
Non dovrebbe essere toccata la difesa composta da Michele Ciano-Cipriani-Pagano-Sirignano, anche se potrebbe essere in lizza anche Bacchiocchi per giocare esterno; D’Amico ed Alfano i due mediani; Pane confermato in porta. In pratica, il reparto che assicura più garanzie dal punto di vista dei ricambi è la difesa. Nel caso, invece, Melotti volesse rischiare il tridente con pochi attaccanti a sua disposizione, giocherebbero dall’inizio Citro, Del Sorbo e forse addirittura il palermitano Conti come titolare, al debutto in una gara importante come quella con i barlettani.

Chi giocherà a sinistra avrà una grande opportunità, perché sul proprio versante avrà Galeoto, che non ha più lo sprint dei tempi migliori e potrebbe essere il punto più debole della difesa pugliese. Possibile anche qualche novità per quello che riguarda le convocazioni per la panchina: già scalpitano altri due under 21, l’attaccante Santaniello ed il centrocampista Pascucci. In ogni caso, la Cavese riprenderà ad allenarsi domani al campo “Desiderio” di Pregiato.

1ª Giornata

Agropoli Due Torri -
Cavese Rende -
Hinterreggio Messina -
Noto Montalto -
Orlandina Licata -
Pomigliano Akragas -
Ragusa Battipagliese -
Savoia Torrecuso -
Vibonese Nuova Gioiese -
CLASSIFICA PT
Agropoli  

Akragas Città dei Templari

 
Battipagliese  
CAVESE 1919  
Città di Messina srl  
Due Torri  
Hinterreggio Calcio srl  
Licata 1931  
Comprensorio Montalto Uff  
Noto  
Nuova Gioiese  
Orlandina ASD  
Pomigliano Calcio  
Ragusa Calcio  
S.S. Rende  
Savoia 1908 S.R.L.S.S.D.  
Torrecuso Calcio  
Vibonese Calcio srl