Il mal d'attacco frena la Cavese

In foto Antonio Del Sorbo (maglia blu)
In foto Antonio Del Sorbo (maglia blu)

Il momento negativo dei metelliani coincide con un ultimo posto che appare davvero difficile da migliorare: il prossimo avversario della Cavese è il Barletta, squadra a cui il neo tecnico Marco Cari ha infuso nuovi stimoli e capacità di vincere. I biancorossi sono anche più sereni rispetto agli aquilotti e per questo motivo potrebbero riuscire a giocare con maggiore sicurezza, forti anche della presenza in prima linea dei due bomber Luigi Rana e Riccardo Innocenti. In pratica, i metelliani hanno una spada di Damocle sulle loro teste e sanno che se non segneranno, prima o poi segneranno gli altri.
Sul periodo non facile della Cavese si è espresso l’attaccante Antonio Del Sorbo. Acquistato per metà dal Matera per una cifra importante, il centravanti non butta via tutto del suo primo mese di permanenza a Cava, sebbene da lui ci si attendesse molto di più. «Non credo di non essere mai riuscito a dare il mio contributo - ribatte Del Sorbo - A Terni ed a Siracusa non penso di aver giocato male. Purtroppo, vivo anche io nella situazione generale della Cavese: se la squadra non gira, automaticamente non giro neanche io. Comunque sono a disposizione, sono sempre in tempo per migliorare, cerco di dare il mio contributo per la Cavese, ma un momento negativo ci può sempre essere, come è successo a me».
Con il Barletta è l’ultima spiaggia per la formazione aquilotta. «Infatti, dobbiamo vincere, perché con una vittoria ci assesteremmo di nuovo a 3 punti dal Barletta e poi dalla partita successiva potremmo rimetterci in gioco. Ci proveremo: lo spogliatoio è unito, lo sappiamo tutti che dobbiamo fare 3 punti e ci teniamo tantissimo a salvarci. Capiamo la delusione dei tifosi, ma anche per noi è lo stesso: chiunque ci tiene a fare bene per la propria carriera e per la città».
Di qui fino alla fine occorre una sola parola, che in realtà è più di una parola: concretezza. «In questa situazione di classifica bisogna fare i fatti: non è che fino ad adesso non ci abbiamo provato, ma in almeno 3 partite abbiamo preso gol alla fine». Mancano i gol degli attaccanti. «Le occasioni le creiamo anche per andare a rete. Ci servirebbero più rabbia e determinazione per trasformare più palle gol».

1ª Giornata

Agropoli Due Torri -
Cavese Rende -
Hinterreggio Messina -
Noto Montalto -
Orlandina Licata -
Pomigliano Akragas -
Ragusa Battipagliese -
Savoia Torrecuso -
Vibonese Nuova Gioiese -
CLASSIFICA PT
Agropoli  

Akragas Città dei Templari

 
Battipagliese  
CAVESE 1919  
Città di Messina srl  
Due Torri  
Hinterreggio Calcio srl  
Licata 1931  
Comprensorio Montalto Uff  
Noto  
Nuova Gioiese  
Orlandina ASD  
Pomigliano Calcio  
Ragusa Calcio  
S.S. Rende  
Savoia 1908 S.R.L.S.S.D.  
Torrecuso Calcio  
Vibonese Calcio srl