Melotti: "Se avessimo pareggiato non avremmo rubato"

In foto mister Melotti
In foto mister Melotti

Mauro Melotti è sereno e analizza la partita con lucidità: "Il calcio è fatto così. Gli episodi sono stati a nostro favore, ma abbiamo perso e devo aggiungere che nel primo tempo non sarebbe stato difficile giocare meglio: nei primi 45 minuti non abbiamo espresso un calcio sufficiente per vincere. Nella ripresa, invece, la Lucchese è calata e ha prestato il fianco alle nostre azioni. Credo che se avessimo pareggiato non avremmo rubato niente".
Amarezza per l’immeritata sconfitta: "E’ da un po’ di tempo che ci gira così e c’è pure una situazione psicologica pesante che ci condanna. I ragazzi però hanno messo tutto l’orgoglio e tutta la forza per onorare la prestazione. Il rigore sbagliato? In settimana avevamo provato i rigoristi e Alfano era risultato il più freddo di tutti. Con Camillo Ciano assente ci siamo arrangiati al meglio, ma è inutile recriminare".
Verso la fine della sfida, Melotti è stato espulso: "L’arbitro ha preso una decisione giusta perché ero uscito dalla mia area di panchina. Cosa è successo? Chi sta a bordo campo per la squadra avversaria deve rispettare il nostro lavoro ed essere più educato. Certi personaggi non dovrebbero aizzare. Succede che uno possa protestare per una decisione arbitrale, ma non è che dall’altra panchina possano pretendere di zittire. Io ho difeso i miei giocatori e il mio staff".
Fatto sta che questa è l’ennesima sconfitta e la zona salvezza si allontana: "Finché non sarà la matematica a condannarci, noi lotteremo. Anche per rispetto dei tifosi che non meritano questa situazione. I ragazzi, lo ripeto, hanno lottano in modo dignitoso. A volte un po’ confuso, certo, ma hanno lottato e questo è quel che conta. Soltanto che per vincere dovremo fare qualcosa di più e, magari, anche avere la sorte dalla nostra parte. Quella sorte che, stavolta, non abbiamo avuto, considerati i tre legni colpiti".
Anche Indiani, allenatore della Lucchese, ha parole di apprezzamento per la prestazione della Cavese: "Mi aspettavo un’avversaria che ci avrebbe messo in difficoltà, come è avvenuto. Senza la penalizzazione avrebbero potuto tranquillamente esser fuori dalla zona calda".
Giuseppe Spatola, infine: "Non ce ne va bene una. La malasorte ci sta, ma non capita tutte le domeniche di colpire tre pali e poi perdere per un gol di scarto. Speriamo che la ruota giri prima o poi anche a nostro favore. Purtroppo anche stavolta è andata male, ma noi onoreremo il campionato fino in fondo, e posso assicurare che ce la metteremo davvero tutta per uscirne a testa alta".

1ª Giornata

Agropoli Due Torri -
Cavese Rende -
Hinterreggio Messina -
Noto Montalto -
Orlandina Licata -
Pomigliano Akragas -
Ragusa Battipagliese -
Savoia Torrecuso -
Vibonese Nuova Gioiese -
CLASSIFICA PT
Agropoli  

Akragas Città dei Templari

 
Battipagliese  
CAVESE 1919  
Città di Messina srl  
Due Torri  
Hinterreggio Calcio srl  
Licata 1931  
Comprensorio Montalto Uff  
Noto  
Nuova Gioiese  
Orlandina ASD  
Pomigliano Calcio  
Ragusa Calcio  
S.S. Rende  
Savoia 1908 S.R.L.S.S.D.  
Torrecuso Calcio  
Vibonese Calcio srl