Spatola: «Fatale un’ingenuità, ma restiamo in corsa»

In foto il patron Spatola
In foto il patron Spatola

Continua il silenzio stampa della Cavese, l’unico a presentarsi dinanzi ai taccuini, al termine della gara, è il presidente Giuseppe Spatola. Il patron appare visibilmente deluso dal pareggio ottenuto dal Viareggio nei minuti finali per un rigore causato, in maniera abbastanza ingenua, da Piscitelli. Per l’ennesima volta, in questa stagione, i metelliani si fanno rimontare: «Purtroppo, anche in questa occasione non siamo riusciti a gestire il vantaggio. Il rigore che abbiamo concesso agli avversari poteva essere evitato, ma non sto qui a crocifiggere nessuno. Avremmo meritato di vincere, ma il pareggio è comunque un buon risultato, che ci fa rimanere ancorati alla zona playout».
Se finisse ora il campionato, gli aquilotti sarebbero retrocessi direttamente in Seconda Divisione: «Questo è un dato di fatto - commenta il presidente Spatola - ma non dimentichiamo che ci portiamo dietro una penalizzazione molto pesante. Presenteremo ricorso al Coni con la speranza che ci venga restituito almeno un punto, che ci consentirebbe di avvicinarci maggiormente alle avversarie. Senza la penalizzazione ci saremmo trovati in una posizione di classifica più tranquilla e la salvezza diretta non sarebbe stata una chimera».
2 punti di distacco dal Foligno, 3 dal Viareggio ed alle porte il difficile derby casalingo contro il suo “vecchio amore”, il Benevento: «Dobbiamo fare la corsa sul Foligno, che nell’ultima gara di campionato verrà a Cava. Prima di allora, però, ci sono ancora 4 partite che dobbiamo cercare di vincere a tutti i costi. Giocando con la giusta grinta e la dovuta determinazione, possiamo battere chiunque».
Sul silenzio stampa il presidente chiarisce: «Non ha nulla di polemico. I ragazzi preferiscono rimanere in silenzio per cercare di recuperare la dovuta concentrazione per questo rush finale. La scelta se continuare o no il silenzio stampa spetta alla squadra, ma se ci servirà a non perdere più una partita, ben venga il silenzio». Volendo essere provocatori, bisogna dire che col Viareggio la squadra non si è dimostrata abbastanza concentrata: «Dovevamo essere più furbi in qualche frangente. Purtroppo in questa stagione è capitato in più di un’occasione di gettare al vento la possibile vittoria. Ora dobbiamo voltare pagina e pensare al derby di domenica prossima. Spero, ovviamente, di vedere lo stadio pieno, non tanto per l’aspetto economico, ma perché i ragazzi hanno bisogno del supporto dei propri tifosi».

1ª Giornata

Agropoli Due Torri -
Cavese Rende -
Hinterreggio Messina -
Noto Montalto -
Orlandina Licata -
Pomigliano Akragas -
Ragusa Battipagliese -
Savoia Torrecuso -
Vibonese Nuova Gioiese -
CLASSIFICA PT
Agropoli  

Akragas Città dei Templari

 
Battipagliese  
CAVESE 1919  
Città di Messina srl  
Due Torri  
Hinterreggio Calcio srl  
Licata 1931  
Comprensorio Montalto Uff  
Noto  
Nuova Gioiese  
Orlandina ASD  
Pomigliano Calcio  
Ragusa Calcio  
S.S. Rende  
Savoia 1908 S.R.L.S.S.D.  
Torrecuso Calcio  
Vibonese Calcio srl