Il punto della domenica

• CAVESE Bandiere biancoblù e fumogeni al vento, sciarpe al collo e un’emozione che aumenta piano piano mentre salgono i cori dei tifosi. Per un attimo a tutti è sembrato di essere tornati indietro di qualche mese.
E di riassaporare il "gusto" della domenica quando, assiepati sugli spalti del Lamberti, scendeva in campo la Cavese. Un illusione che è durata un attimo. Giusto il tempo di una forte folata di vento che ha spazzato via i ricordi e messo tutti di fronte alla realtá. La scenario non era il Lamberti, ma il campo in erba sintetica "A. Desiderio" di Pregiato. Sul terreno di gioco c’era si la Cavese, ma la formazione juniores. Pronta all’esordio nel "derby" contro i pari etá della Valle Metelliana. Apparentemente una semplice partita giovanile che, perònascondeva ben altri significati. Bastava dare uno sguardo alla gradinata per capirlo. Tanti, troppi tifosi sugli spalti del piccolo impianto di Pregiato. In realtá ieri è stata la "prima" gara ufficiale della Cavese, o meglio di quel che resta della Cavese. Un esordio che ha richiamato sugli spalti circa 300 tifosi con in testa gli ultras biancoblù. Ci sono anche l’amministratore unico della Cavese Michele Sica e il dirigente biancoblù Riccardo Tanimi. L’unica assenza che stride è quella del patron Pino Spatola. «Purtroppo - spiega Sica - per impegni di lavoro non è potuto venire, ma è stato costantemente in contatto telefonico con me per gli aggiornamenti. Sono certo che la prossima volta sará qui con noi. L’importante è essere partiti e poco importa il risultato».
Ah giá il risultato. Per la cronaca la partita è finita con un secco 4 a 0 per i ragazzini della Valle Metelliana grazie ai gol di Luca Di Martino, Andrea Trapanese e Alfonso Lamberti, autore di una doppietta.

• CITTA' DE LA CAVA Nel giorno in cui il numero di spettatori al “Lamberti” è sensibilmente aumentato, il pareggio sta bene soprattutto agli ospiti che riescono a non perdere su un campo che per la categoria è davvero prestigioso. Tempo ce ne sarà per tutte e due le squadre, anche perché entrambe erano partite con le stesse difficoltà iniziali nella stagione. Nei primi venti minuti i metelliani si fanno preferire con Trapani che ha voglia di giocare e imposta molte azioni per i suoi; Claudio De Rosa al 9’ impegna il portiere Gallo in una presa difficile col vento contrario, però, all’11’ su assist di Trapani, lo stesso De Rosa calcia sul secondo palo senza trovare la porta per questione di centimetri. Risponde lo Sporting, schierato con un robusto 4-3-3, al 14’ con Gallinaro il quale su passaggio di Federico si viene a trovare a tu per tu con Radunanza e fallisce per un soffio il bersaglio. Ancora al 40’ dalla distanza ci prova Ferrentino dopo una sponda efficace di Romano, eRadunanza deve allungarsi per mettere in angolo. Dopo dodici minuti del secondo tempoClaudio De Rosa pennella molto bene per Lupico che non arriva sul primo palo, poi gli ospiti rallentano bene il ritmo e hanno un guizzo al 16’st con il solito Gallinaro, sfortunato a non riuscire a mettere il pallone in rete. Pietropinto a questo punto decide di togliere il trequartista Trapani per affiancare un’altra punta, Pisano, a Lupico, in modo da accentuare le palle alte, ma al 26’st proprio Lupicosu cross centrale di Piccirillo colpisce di testa e chiama il portiere Gallo a un mezzo miracolo. Con il passare dei minuti lo Sporting trova qualche difficoltà a ripartire, in particolare dopo l’uscita di Memoli, sennonché al 31’st Radunanza evita il gol a Ferrentino dalla bandierina del corner. Al 38’ un calcio di punizione battuto da Vitagliano è respinto da un difensore scafatese con un gomito, ma l’arbitro Galluccio non ravvisa gli estremi del calcio di rigore per il Cava. Dopo quattro minuti di recupero le due squadre vanno negli spogliatoi con la consapevolezza di aver combattuto entrambe in campo, ma lo 0-0 finale lascia più di un rammarico ai padroni di casa che non approfittano completamente del primo stop della capolista Agropoli.

 

1ª Giornata

Agropoli Due Torri -
Cavese Rende -
Hinterreggio Messina -
Noto Montalto -
Orlandina Licata -
Pomigliano Akragas -
Ragusa Battipagliese -
Savoia Torrecuso -
Vibonese Nuova Gioiese -
CLASSIFICA PT
Agropoli  

Akragas Città dei Templari

 
Battipagliese  
CAVESE 1919  
Città di Messina srl  
Due Torri  
Hinterreggio Calcio srl  
Licata 1931  
Comprensorio Montalto Uff  
Noto  
Nuova Gioiese  
Orlandina ASD  
Pomigliano Calcio  
Ragusa Calcio  
S.S. Rende  
Savoia 1908 S.R.L.S.S.D.  
Torrecuso Calcio  
Vibonese Calcio srl