POST PARTITA - Pietropinto: "Messina cinico"

foto da Cavese Calcio pagina facebook
foto da Cavese Calcio pagina facebook

Dopo la sconfitta casalinga della sua Cavese, mister Pietropinto è scuro in volto, ancora incredulo per l’occasione sciupata nel finale. Il Messina non ha impressionato, anzi nel primo tempo addirittura la Cavese ha annullato il divario tecnico esistente, poi è arrivato il gol che ha tagliato le gambe ai suoi uomini.“Avevamo preparato la partita sul ritmo cercando di non dare punti di riferimento agli avversari e di sfruttare al massimo le nostre ripartenze, perché sapevamo di poter far male. Nel primo tempo siamo stati noi l’unica squadra a tirare in porta con una certa pericolosità, il nostro portiere penso non abbia fatto nessun tipo di parata impegnativa nell’ arco dei quarantacinque minuti; poi tutte le circostanze sono state sfavorevoli. Nell’unica occasione in cui il Messina si è dimostrato valere la posizione in classifica siamo stati puniti. Subire un gol immeritatamente per quanto fatto vedere fino a quel momento ci ha mentalmente offuscato, facendoci agire d’impulso e non razionalmente. Dopo cinque minuti c’è stata l’espulsione e la reazione è stata a quel punto un po’ deficitaria inizialmente. Se avessimo pareggiato nel finale con Alfano, dato che gli equilibri non c’erano più in campo, avremmo strappato un punto con il cuore”.


Dopo un difficilissimo inizio di campionato, che aveva visto la squadra metelliana raccogliere 4 punti nelle prime 6 gare, erano arrivati  9 punti nelle ultime 5 gare in concomitanza dall’avvento del tecnico, mentre oggi una sconfitta sicuramente immeritata ha fermato la corsa di De Rosa e compagni. “Abbiamo bisogno di punti, perché non si può rincorrere ed arrampicarsi sugli specchi accampando scuse ed io non sono il tipo che lo fa. Ci si deve salvare perché questo è l’obiettivo dichiarato. Bisogna fare punti chiunque sia l’avversario; non ci siamo riusciti, ci lecchiamo le ferite e ripartiamo. Comunque oggi, con tutte le problematiche che abbiamo, avevamo bisogno di fare punti per risalire la classifica ed è grave, però non mi sento di dare la colpa a nessuno”.


Domenica prossima la Cavese affronterà il Cosenza, un'altra candidata al salto di categoria ed un altro banco di prova difficile, soprattutto a causa dell’assenza dell’estremo difensore De Luca infortunatosi oggi. “Il ragazzo da una prima valutazione non tornerà disponibile prima di venti giorni e questo è un problema, soprattutto perché è un 94’. Abbiamo bisogno di tesserati ed io non mi vergogno a chiederli, ma quello che mi conforta oggi è che una squadra che deve vincere il campionato come il Messina non ha affatto impensierito il portierino classe 96’ che oggi ha esordito”.

 

Di Francesco De Pisapia del notiziariocalcio.com

1ª Giornata

Agropoli Due Torri -
Cavese Rende -
Hinterreggio Messina -
Noto Montalto -
Orlandina Licata -
Pomigliano Akragas -
Ragusa Battipagliese -
Savoia Torrecuso -
Vibonese Nuova Gioiese -
CLASSIFICA PT
Agropoli  

Akragas Città dei Templari

 
Battipagliese  
CAVESE 1919  
Città di Messina srl  
Due Torri  
Hinterreggio Calcio srl  
Licata 1931  
Comprensorio Montalto Uff  
Noto  
Nuova Gioiese  
Orlandina ASD  
Pomigliano Calcio  
Ragusa Calcio  
S.S. Rende  
Savoia 1908 S.R.L.S.S.D.  
Torrecuso Calcio  
Vibonese Calcio srl